Missione Giornalista

Il contrario della guerra non è la pace, è la creazione (Rent, il musical)

Missione Giornalista: perche’?

genio_al_lavoro

Quando racconto che lavoro faccio, spesso aggiungo: “Sempre meglio che lavorare”. Non so se le diceva qualcuno di famoso. L’ho sentito dire da alcuni colleghi, di certo meno altolocati ma alquanto validi, e me ne sono subito appropriato.

Sapete perché ho deciso di dare vita a Missione Giornalista? Per raccontare quello che faccio. Prendo spunto da quanto ho inserito nella presentazione di questo blog: “Quando qualcuno mi chiede che lavoro faccio io rispondo: ‘Il giornalista’. ‘Ah’. Bocca aperta. Sguardo perso: un mix di ammirazione e perplessità. Cosa vuol dire ‘fare il giornalista’? Io vi posso dire come io faccio il giornalista. Ecco: da qui nasce l’idea di dare vita a questo spazio, a questo blog. Un diario per raccontare la mia vita professionale. Per raccontarla in primis a me stesso. E in secondo luogo alle persone che possono essere interessate a capire qualcosa in più di questo ‘mestiere’. Racconto di me, di quello che faccio durante il giorno, di quello che scrivo, vedo, fotografo, penso. Perché il mio modo di fare il giornalista, di vivere la professione, è molto diverso da quello di altri colleghi: è diverso da chi per esempio è chiuso nella ‘cucina’ della redazione; da chi fa l’addetto stampa o lavora per un’agenzia di comunicazione. E’ mio, punto e basta: ma ho scoperto da poco il piacere di farlo diventare anche un po’ vostro, cioè delle persone che leggeranno questo blog. Accanto a questa ‘mission’ più di intrattenimento in questo blog proverò anche a fornire informazioni utili a quelli che si cogliono avvicinare alla professione, sia dal punto di vista pratico che da quello dei consigli.

Raccontare è sempre un modo per rendere partecipi gli altri, magari anche informare e formare. Ma è anche uno strumento molto utile a me stesso, per mettere ordine, per fare chiarezza. E oltretutto è un ottimo modo per aggiungere una medaglia (nel linguaggio tecnico dovrei dire “skill”, vero?) al mio curriculum.

Quindi, non mi resta altro che augurarvi buona lettura. Voi, per contro, fatemi un bell’in bocca al lupo.

 

Annunci

Un commento su “Missione Giornalista: perche’?

  1. assunta
    24 maggio 2014

    In bocca al lupo Andrea 😉
    Questo blog é un’idea grandiosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 maggio 2014 da in Al lavoro con tag , , , .

Navigazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: