Missione Giornalista

Il contrario della guerra non è la pace, è la creazione (Rent, il musical)

Giornalista su due ma anche Quattroruote…

Si dice che quando si chiude una porta si apre un portone. E con questo luogo comune descriverei il mio ultimo mese professionale. Si è  chiusa una lunga avventura, un pezzo di vita, anche di cuore. E mi si sono spalancate una serie di porte, tutte abbastanza grandi: non quel portone che cambia un’intera esistenza, ma una serie di cancelli, se così si può dire, che fanno bene, che fanno esultare, che rendono orgogliosi e soprattutto contenti.

Non lavoro più nella redazione de Il Gazzettino Metropolitano. Questo era l’ultimo nome assunto dal free press locale che in qualche modo ha dato il la alla mia esperienza professionale. Ecco perché ci lascio un pezzo di cuore. Ho cominciato a vedere la mia firma su un giornale cartaceo nel lontano 2007 e questo giornale era Il Diario, rinato e risorto poi dalle sue stesse ceneri come Gazzettino di Sesto e quindi come Gazzettino Metropolitano.

Non lavoro più nella redazione di Sesto, non mi occupo più della realizzazione e dell’impaginazione del giornale. Ora, si può dire, faccio il free lance a tutti gli effetti. E proprio quando è maturata la decisione (non del tutto spontanea) di chiudere la porta del Gazzettino, ecco che voltandomi mi si sono spalancati spiragli inattesi.

Il primo si chiama Cyclist, mensile (neanche a farlo apposta) di ciclismo. Due ruote, sì, ancora. La collaborazione è diventata più strutturata e posso orgogliosamente dire di mettere la mia firma su uno dei magazine di biciclette più importanti d’Italia, se non il più importante. Per Cyclist sono recentemente stato anche in trasferta in Sardegna, isola che non avevo mai visitato, per partecipare, e quindi raccontare, alla prima edizione della Chia Granfondo, evento inserito nel circuito Follow Your Passion.

Il secondo spiraglio si chiama Quattroruote. E qui non mento se dico che è realmente il mensile di auto più titolato del nostro Stivale. Dalle due alle quattro ruote? Sì, custodendo però il mio spirito di giornalista locale. Il numero di maggio contiene già due articoli a mia firma e online ho avuto modo di raccontare alcune notizie che riguardano Milano e l’hinterland. Ogni mese infatti Quattroruote esce in edicola con un “dorso” meneghino che riporta notizie, fatti e curiosità locali. Ecco quindi cosa ci faccio io in sella, anzi al volante, di un giornale di questo tipo.

Le novità non finiscono qui. Ma per svelare l’ultima bomba è ancora presto…

Annunci

Un commento su “Giornalista su due ma anche Quattroruote…

  1. Pingback: Due sogni che si avverano: domani parte il mio Giro d’Italia | Missione Giornalista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: